TARTUFLANGE AL MADRID FUSION Il tartufo di Alba in trasferta al festival gastronomico più importante di Spagna

megueni sgombroTartuflanghe vola a Madrid in occasione del festival gastronomico più importante della Spagna: il Madrid Fusion in programma dal 25 al 27 gennaio. L’azienda produttrice del rinomato tartufo delle Langhe piemontesi non poteva mancare all’appuntamento nella vivace capitale castigliana dove cercherà di far conoscere il proprio prodotto e la qualità del tartufo d’Alba. Per questa ragione Paolo Montanaro, CEO di Tartuflanghe e lo chef Giuseppe Iannotti, chef stellato dal 2014, interverranno il prossimo 27 gennaio in un workshop sulle sperimentazione tecnologiche e culinarie del tartufo. Il ruolo centrale di Tartuflanghe all’interno del terroir piemontese hanno reso l’azienda una delle massime esperte nel settore in Italia. Il loro intervento al  Madrid Fusion riguarderà “Il linguaggio della post avanguardia”.

La trasferta madrilena di Tartuflanghe non si esaurisce al workshop del Madrid Fusion ma si completa con due esclusive cene realizzate in collaborazione con Iannotti e altri rappresentanti della migliore cucina spagnola. Il 25 gennaio il ristorante Punk Bach e il suo executive chef Iñaki Rodaballo ospiteranno lo chef italiano, in un appuntamento dal titolo “Il nero è PUNK il bianco è BACH”: occasione privilegiata per i madrileni per degustare i prodotti Tartuflanghe interpretati dai due chef.

Il 26 gennaio, invece, il bagaglio culturale e gastronomico di Giuseppe Iannotti, proprietario del ristorante Kresios di Telese Terme (BN) e del Kresios di Barcellona presso il Mercer Hotel, incontrerà il gusto ed il sapere spagnolo della chef Maria Marte. La location dell’esclusivo appuntamento sarà El Club Allard, edificio modernista di primo 900 e ristorante titolare di due stelle Michelin. In questa circostanza l’incontro del tartufo di Tartuflanghe con l’arte di Iannotti e Maria Marte assicurerà la perfetta fusione Italia-Spagna.