CHAMPAGNE BOIZEL: LA MAISON TUTTA AL FEMMINILE

Champagne Boizel è una nota Maison francese produttrice delle bollicine più pregiate del mondo. Come spesso accade nelleMadame Boizel aziende in cui il successo è accompagnato dalla tradizione, anche quella di Boizel è una storia antica e particolare. A fondare il marchio furono Auguste e Julie a metà degli anni ’30 del ’800, e da allora, per 5 generazioni, la famiglia ha mantenuto passione, attaccamento al terroir e una dinastia tutta al femminile.

Oggi la Maison è gestita da Evelyne Roques-Boizel che, insieme al marito Christophe, continua a tramandare i valori dell’azienda e a conquistare successi in tutto il mondo. Non ultima la conquista dell’Italia, dove Champagne Boizel è distribuito dallo scorso anno da Feudi San Gregorio. 

Evelyne ha preso le redini dell’azienda di famiglia a soli 22 anni quando, tra il 1972 e il 1973, abbandonò una promettente carriera da archeologa. Il richiamo della regione di Champagne superò qualsiasi altra passione, e il l’intelligente lavoro di Evelyne ha permesso a Boizel di raggiungere una produzione di circa mezzo milione di bottiglie. Eppure i successi del marchio sono visibili non soltanto nei numeri, ma anche nella costante e coerente ricerca di raffinatezza e armonia che, complice una costante presenza femminile, ha da sempre accompagnato i vini della Maison. 

Numerose, infatti, sono state le donne che, in questi ultimi anni, hanno curato le limited edition firmate Boizel e che hanno confermato la fiducia dell’azienda nei confronti dell’ingegno femminile. Hanno prestato il loro prezioso contribuito alla Maison l’eleganza di Loulou de la Falaise, storica compagna di Yves Saint Laurent e stilista scomparsa nel 2011, “le linee classiche” di Capucine Puerari, ma anche le famose designer India MahdaviVanessa Seward.

Il successo secolare di Boizel è quindi inevitabilmente legato al savoir-fair delle donne, che in questa storia di successo e bollicine, hanno saputo essere sia imprenditrici che innovatrici.